Google Maps Vs Bing Maps: qual’è il maps online migliore?

Google Maps Vs Bing Maps: qual’è il maps online migliore?

La lotta è iniziata i due più importanti colossi del web si stanno muovendo per riuscire a spartirsi il grosso bacino di utenza web. BigG con Google plus e Bing con Facebook. Qualcuno ha mai confrontato i due servizi di mappe online dei due colossi? Vediamo insieme i pro e i contro di ciascun servizio di mappe online.

Qualcuno di voi si starà chiedendo il perchè di quest’articolo, bhè la risposta è molto semplice ho decisamente deciso di “provare” anche l’antagonista di Google per eccellenza e ne sono rimasto piacevolmente colpito.

Bing Maps : I punti di forza

Il layout di bing appare da subito molto “soft” e piacevole , e fornisce tutte le informazioni necessarie (un pò come Google ammettiamolo). La cosa che mi ha piacevolmente sorpreso è la divisione della barra di ricerca. Se volete potete cercare velocemente sia un luogo,regione, o paese sia direttamente un determinato esercizio commerciale.

bing-mappe

Purtroppo Bing non possiede la possibilità di Street View (proprietaria di Google). Come hanno “aggirato” il problema quelli di Bing? Bhè hanno implementato la vista ravvicinata, ovvero una vista più accurata e con un’angolazione migliore della classica fotografia aerea. Il risultato è apprezzabile anche se lo Street View è decisamente un’altra cosa.

vista-ravvicinata-bing

Le indicazioni stradali e locazione dei negozio e attività è precisa e molto accurata. Quasi tutti i negozi e attività commerciali presenti su Google lo sono anche su Bing.  Per quanto riguarda le indicazioni stradali non vi è nulla di innovativo, anzi per certi versi sembra proprio una sorta di “copia” di Google. Diversa invece il codice per condividere la mappa, più evoluto di Google, che in pochi click ci permette di ottenere il codice, centrato e pronto all’uso.

Tiriamo le somme

Che possiamo dire Bing si è rivelata una sorpresa seppur con qualche difetto.Vedere ormai in tutti i siti la “solita” mappa di google maps nel dove siamo può risultare noiosa, pertanto se cercate qualcosa di altrettanto valido e dalla grafica gradevole BING maps è quello che fa per voi.

Se invece cercate un motore di ricerca per mappe evoluto e dalle molte opzioni ,(ma anche usato in quasi tutti i siti web) bhè, per chi sta scrivendo, Google Maps è ancora il migliore servizio di mappe online in circolazione.

  1. Bing è la brutta copia di Google Earth e/o Google Maps. Provato e curiosato centinaia di volte ma quelli di Bing non ce la faranno mai ad arrivare ai livelli di Google. Livello qualitativo e interattivo lasciano molto a desiderare. Contro Google non c’è niente da fare. I miliardi investiti da Google per lo sviluppo delle loro applicazioni, quelli della Microsoft se li scordano, e infatti i risultati si vedono (oltre che alle idee).

    “Vedere ormai in tutti i siti la “solita” mappa di google maps nel dove siamo può risultare noiosa”. Meglio vedere la solita mappa che funziona bene invece di mettere uno ciofeca di Bing che non si avvicina di niente al livello di Google, soltanto giusto per dire che è qualcosa di diverso.

    P.S. Non lavoro per Google e non ho alcun legame con Google, sono soltanto obiettivo e realista.

  2. Difatti se leggi l’articolo anche io consiglio Google (ovviamente), però è bello sapere che esistono anche delle altre alternative “abbastanza” valide, in ogni caso definirla addirittura “mezza ciofeca” mi sembra esagerato…

    Sono d’accordo invece sui soldi investiti e sulla differenza, su questo non vi è alcun dubbio =)

  3. Google maps è più accattivante come grafica, ma ho trovato Bing mappe molto più aggiornato e dettagliato sui nomi delle piccole vie e cortili di piccole città (decisamente “snobbate” da Google maps).

  4. Assurdo…signor “rob”…con quale competenza giudichi un prodotto di questo genere?

    Sono un programmatore e – ti assicuro – stai parlando a vanvera.

    Contro Google non c’è niente da fare?
    Ma cosa stai dicendo?!!!

    Ciofeca le mappe Bing? Non sai di che parli, veramente…

    Sono sicuro che non hai la minima competenza nemmeno per consultarle le mappe, figuriamoci per compararle…per fortuna che sei almeno obiettivo e realista.

    Addirittura parli di cifre!!! E quali sarebbero?!! Investite come?
    Io se fossi in te imparerei a stare zitto…sei ridicolo.

  5. La mia opinione in merito a bing maps è questa:
    la prima cosa che ho notato su un determinato luogo del globo terrestre è che la mappa risulta più aggiornata di qualche anno rispetto a google maps, cosa molto importante; inoltre la vista 2d è più dettagliata ed il software nel complesso è più soft.
    Complimenti a Bing maps, farà successo.

    1. Si Daniele anche io penso che Bing maps sia un ottimo servizio. Tuttavia Google sta “elaborando” un nuovo servizio 3d che si preannuncia davvero spettacolare. Si vedrà 😉

  6. Voglio aggiungere anche io i miei 2 centesimi, da programmatore quale sono sto stressando entrambi i sistemi e, se all’inizio ero convinto della netta superiorità di Google, con l’uso ho iniziato a rivalutare Bing in quanto più aggiornato e più preciso soprattutto sulle piccole vie, come giustamente ha fatto notare qualcuno, inoltre i nomi delle vie sono meglio rappresentati da Bing che con il variare dello zoom garantisce la visibilità del nome della strada in base all’importanza della stessa, molto meglio di google. Su streetview no c’è nulla da dire, bing non lo ha e se vi serve questa feature la scelta è obbligata, anche la vista satellitare forse cade a favore di G, ma per il resto Bing non è affatto da meno.
    Potete fare una comparazione immediata visitanto il sito http://www.jonasson.org/maps/ che vi consentirà di avere simultaneamente gli stessi tiles per entrambe le mappe, lo consiglio vivamente.

    1. Ciao Pasquale personalmente anche io la penso come te ho usato Bing maps alcune volte e sono molto curate. La mancanza di street view però è abbastanza grossa (è bello quando cerchi una via o un posto vedere “visualmente” dove andare). Detto questo spero possano continuare a crescere per fornire agli utenti una valida alternativa al monopolio di Google.

  7. Mi accodo a Riccardo e Pasquale, ad un pari confronto, per un fine puramente da “cartina stradale” Bing vince su ogni confronto. Ci sono molte zone che non rientrano nelle zone “calde” (grandi città) che Google non aggiorna da 6 o 7 anni. Bing invece aggiorna le proprie mappe con gran celerità, strade che cambiano nome, vie private che passano al comune e ricevono quindi una destinazione toponomastica, su Bing riesco a trovare tutto questo.
    Lo Street View è ottimo, ma se la via dove voglio andare secondo google neanche esiste, la vedo dura a passarci in mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Up Next:

Font creativo per web designer: Contempory

Font creativo per web designer: Contempory